Adobe Acrobat Reader DC
Adobe Acrobat Reader

Adobe ha sviluppato il Portable Document Format (più comunemente conosciuto come PDF) per standardizzare la gestione dei documenti elettronici. Il PDF, il formato di file che porta il mondo degli affari sulle spalle, è ovunque, dai manuali dei prodotti ai documenti legali.

Per aprire, visualizzare e modificare i PDF, è necessario un lettore PDF, come per esempio il Reader gratuito di Adobe. Nonostante la concorrenza di strumenti più semplici, Reader rimane lo standard con cui vengono giudicati gli altri. Abbiamo esaminato l’ultima versione di Reader, Adobe Reader DC. Con esso è possibile visualizzare e annotare tutti i file PDF, firmare elettronicamente i documenti e accedere ai servizi opzionali di abbonamento Adobe Online direttamente dall’interno della sua interfaccia.

L’interfaccia familiare di Reader si avvia con un gestore di file ad avvio rapido dal quale è possibile aprire un file recente o accedere a un account Adobe Online esistente. Abbiamo cliccato su Apri e siamo andati in una cartella piena di PDF che utilizziamo per i test. Il lettore ha reso ogni documento con un elevato livello di dettaglio e una fedele riproduzione dei colori. Cliccando sull’icona Firma nella barra degli strumenti del Reader abbiamo potuto firmare digitalmente i documenti aggiungendo del testo o allegando una firma tramite una procedura guidata. Possiamo anche stampare il nostro documento o inviarlo via e-mail come allegato o tramite Adobe SendNow. Potremmo evidenziare il testo, aggiungere note adesive, fare un’istantanea e allegare commenti.

Il lettore ha alcuni extra che i concorrenti non possono eguagliare, come il suo strumento Read Out Loud, che può leggere i documenti per voi se avete l’audio attivo. Uno strumento Tracker monitora gli aggiornamenti delle recensioni e dei moduli. Nel menu Modifica, le voci contrassegnate da Protezione, Analisi e Accessibilità ci permettono di gestire le impostazioni di sicurezza, controllare l’accessibilità dei documenti e analizzare i dati utilizzando lo strumento Object Data Tool e Geospatial Location Tool. Anche il lettore non manca di supporto, a partire dal tipo di file di aiuto completo che ci si aspetta da un prodotto Adobe. I servizi opzionali online includono la conversione di PDF in documenti Word o Excel e la creazione di PDF utilizzando Adobe CreatePDF online. Facendo clic su Strumenti si aprono gli extra online.

Come abbiamo notato, Adobe Reader è lo standard per i lettori PDF freeware, nessuno dei quali può eguagliare le capacità e gli extra di Reader. Sono disponibili strumenti più leggeri e semplici, ma il lettore gratuito di Adobe rimane quello da battere.

Adobe Systems dice

Adobe Reader consente di leggere e stampare da qualsiasi sistema qualsiasi documento creato come file Adobe Portable Document Format (PDF), conservandone l’aspetto originale. I file PDF sono compatti e possono essere condivisi, visualizzati, navigati e stampati esattamente come l’autore è inteso da chiunque con Adobe Reader.