Home > Software Desktop > Malwarebytes Anti-Malware
Malwarebytes Anti-Malware
Uno screeshot di Malwarebytes Anti-Malware

Malwarebytes Anti-Malware

Piattaforma

Produttore

Produttore

Download

Licenza

Gratuito

Versione free con limitazioni

A detta di tanti Malwarebytes è uno dei migliori software per eliminare il malware dal PC.

La versione gratuita offre, al di là dell’analisi spot, anche la possibilità di installare per 30 giorni la versione Pro.

Vi consigliamo di installare la versione free e, se la troverete interessante, valuterete se fare l’upgrade a Pro e dopo 30 giorni se acquistarlo.

C’è da segnalare come la software house di MalwareBytes, proprio per mantenere un alto livello al suo software, ha aperto un centro di controllo dove raccoglie, analizza e rilascia aggiornamenti per combattere i virus.

Il software è molto chiaro e intuitivo. Appena installato chiederà di aggiornare il database dei virus e di fare un primo check di sicurezza. Ecco che così avrete accesso alla ricerca fatta dal team di sviluppo.

Proprio il database delle infezioni è ciò che rende questo software vincente, infatti capita spesso che malware non rilevati da programmi più importanti, come per esempio AdAware, Avast, Kaspersky o Microsoft Security Essential.

La combinazione migliore, probabilmente, è quella di tenere attivo un antivirus real time, uno di quelli nominati, e poi Malwarebytes Anti-Malware free, installato e pronto a farlo girare di tanto in tanto.

Tornando al nostro MalwareBytes, tra le funzionalità migliori, oltre ovviamente a quella che è il suo core, cioè ricerca e distruzione del malware presente, c’è da segnalare, con versione attiva sul PC, l’analisi dei siti Web visitati ed eventualmente bloccati se si riscontrano virus. Questa funzionalità si chiama Malicious Website Blocking e previene l’infezione.

Altra funzionalità interessante è Malwarebytes Chameleon; infatti, la prima funzione di un virus, è quella di bloccare l’anti-virus per continuare indisturbato. Chameleon serve proprio a questo: in caso di chiusura del software principale, interviene lui e silenziosamente metterà in quarantena il malware, facendo ripartire MalwareBytes.

Un’altra possibile azione dei virus è quella di attaccare le impostazioni per cambiarle. MalwareBytes dà la possibilità di bloccare le impostazioni e proteggerle con una password, così che il malware non possa cambiarle.

Da sottolineare anche DOR, altro non è che una scansione velocissima che viene fatta all’avvio e che controlla se qualche malware non si finge funzione di sistema per nascondersi.

Infine, oltre al continuo aggiornamento del database dei virus, il team di sviluppo si dà un gran da fare anche per continuare ad aggiornare il programma stesso, così da renderlo sempre più battagliero e sempre meno vulnerabile.

Tra i vari aggiornamenti, con le ultime versioni, è stato pubblicata anche la versione per Mac OS X, così che anche gli utenti Apple possano avere la mela protetta.